Foro Italico, Mura delle cattive, Porta felice

A due minuti dal nostro B&B  vi imbatterete nella "passeggiata delle Cattive" o "passeggiata delle Mura delle Cattive" nella sua configurazione attuale è un monumento ottocentesco di Palermo, continuando ad un minuto potete fare una passeggiata a mare presso il Foro Italico mentre a 5 minuti troverete la zona Movida nella zona Chiavettieri in Corso Vittorio Emanuele.

Le mura delle Cattive si tratta di una terrazza prospiciente il mare posta sulle mura civiche presso porta Felice e a ridosso del Foro Italico e del nostro B&B. 

 Nei primi anni dell'ottocento fu sistemata sulle mura della città prospicenti il mare un' elegante terrazza per la passeggiata delle "captive" (vedove - prigioniere del lutto). Le vedove di qualunque ceto, ma particolarmente le nobili, avevano così, la possibilità di oziare e passeggiare non viste e indisturbate. Per la decorazione dell'ingresso più importante fu chiesto a Nicolò di Girolamo Bagnasco, nel 1827, la realizzazione di due erme su alti piloni.

Nino Basile, illustre scrittore di cose palermitane, nella sua "Palermo Felicissima" così scrisse:"le vedove (captive), vestite di gramaglie, non partecipavano ai pubblici ritrovi e godevano le brezze marine da questa terrazza appatata. Da questo uso ebbe origine il nome di "mura delle cattive", rimasto sino ad oggi". L'accesso  al "pubblico parterre" era consentito attraverso due scalinate poste all'estremità del percorso. La scalinata che da su via Mura delle Cattive (detta volgarmente: via "strunzu"), fu gravemente danneggiata durante l'ultimo conflitto mondiale e negli anni cinquanta ricostruita. 

La passeggiata esistente sin dalla fine del XVII secolo venne sistemata dal marchese Lucchesi Palli nel 1813, danneggiata dai violenti bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale (maggio 1943), abbandonata all'oblio ed inutilizzata sino al 1997 quando l'Amministrazione comunale avviò i lavori di restauro diretti dall'arch. Mario Li Castri e dall'ing. Nicolò Asaro. Nel 1998 venne riaperta alla pubblica fruizione. Vi si accede tramite una scalinata posta nella piazza Santo Spirito, accanto a palazzo Benso. Sulla passeggiata si affacciano in sequenza [le terrazze private] oltre che del palazzo Benso anche quelle dei palazzi [Butera], che da noi potrete ammirarli senza fatica perchè si trovano a due passi dal nostro B&B.